< Torna indietro

Black beans, i migliori fagioli neri messicani di FFG

Black beans, i migliori fagioli neri messicani di FFG

Piccoli, dolci e lucenti, i fagioli neri messicani, sono un vero dono della natura, belli da vedere e con un gusto buonissimo e speciale, naturalmente speziato.
Presenti nella tradizione culinaria del centro e sud America, i black beans vengono ormai consumati in tutto il mondo. Grazie al consenso sempre crescente che riscuotono, sono ormai distribuiti in tutti i canali commerciali e possono essere acquistati sia nei centri della grande distribuzione che sul mercato online.

Black beans - Fagioni neri messicaniBlack beans: belli, buoni e amici del nostro benessere

Ricchi di enzimi e di antiossidanti naturali, come le antocianine, che determinano anche il caratteristico colore della buccia, i fagioli neri messicani sono un prezioso supporto nella prevenzione delle malattie degenerative; contengono il 25% di proteine vegetali, mentre l’alto contenuto di fibre favorisce la digestione e la regolarità intestinale.

Un mix di sostanze benefiche per l’organismo che, in associazione con un ottimo sapore, è difficilmente reperibile in altri alimenti, e che comprende anche un elevato contenuto di sali minerali e vitamina B, acido folico, magnesio, manganese e fosforo.

Contrariamente a quanto comunemente si pensa, sono poco calorici, quindi adatti ad essere inseriti nei regimi dietetici: 100 g di fagioli neri cotti, contengono 227 calorie e forniscono il 20% del fabbisogno giornaliero di ferro e il 5% di calcio, con solo l’1% di grassi.

I black beans sono una preziosa fonte di amido “resistente”, che non viene alterato dai succhi gastrici e, per questo, contribuisce a stabilizzare i livelli di zucchero, a regolarizzare la glicemia e a mantenere basso il livello di colesterolo nel sangue, riducendo così l’insorgenza del diabete e di malattie cardiovascolari.

Secondo i ricercatori d’oltreoceano, i fagioli neri messicani saranno presto considerati un vero e proprio superfood: già oggi, i nutrizionisti ne raccomandano l’introduzione all’interno della dieta settimanale, nella misura di 200 g per un’alimentazione non vegetariana e fino al doppio della quantità in una dieta vegetariana o vegana.

I fagioli nella comida mexicana

Pochi ingredienti genuini e una varietà di declinazioni diverse: così può essere definita l’essenza della cucina messicana.

Coloratissima e attraente, ha la sua origine in una tradizione popolare che si basa sull’uso di ingredienti semplici ed economici; non a caso i fagioli, da sempre considerati la “carne dei poveri”, sono uno dei componenti che ricorrono più spesso nella gastronomia messicana, proposti in ogni momento della giornata e inclusi in ogni pasto.

Le varietà di fagioli provenienti dal Messico sono tante, ma i fagioli neri, conosciuti anche con il termine americanizzato black beans, sono in assoluto la varietà più coltivata ed è per questo che, quando si parla di fagioli messicani, ci si riferisce in modo particolare a questi piccoli fagioli, caratterizzati dall’intenso e brillante colore nero della buccia.

Un ingrediente versatile nell’incontro tra gusti diversi

La globalizzazione ha avuto un ruolo fondamentale nella diffusione della cucina etnica e nell’affermazione sempre crescente delle scelte fusion in ambito gastronomico. E la cucina messicana rappresenta un esempio chiarissimo di quanto possa essere produttiva la commistione di gusti diversi.

Il chili con carne, per esempio, è forse il piatto che più di ogni altro rimanda idealmente al Messico: in realtà, questa pietanza è nata dall’incontro della tradizione di un popolo tendenzialmente vegetariano, come quello messicano, con un altro decisamente amante della carne, quello texano.

Il contributo dato da entrambe le culture culinarie è indicativo di due tradizioni gastronomiche completamente diverse: il chile, tipico peperoncino venerato dagli Aztechi e dai Maya come un dio, caratterizza la parte messicana e rimane un alimento semplice e “povero” ma, incontrando l’opulenza della carne texana, acquista una diversa dignità e caratterizza una pietanza Tex-Mex destinata a fare il giro del mondo.

Black beansE i fagioli neri messicani? Neanche a dirlo, sono presenti anche qui, ma c’è di più: da guest star possono addirittura diventare i protagonisti principali della versione più contemporanea del chili, quella vegetariana.

In realtà, dunque, da quando i conquistadores rimasero abbagliati dalle decine di varietà di legumi coltivate in Centro America, i black beans e i loro coloratissimi fratelli sono stati acquisiti con entusiasmo anche dai cuochi europei, acquistando la dignità di ingrediente ricercato ed elaborato, persino in versione gourmet.

Vi sembrerà difficile da credere, ma per gustare i piatti tipici della cucina messicana non è necessario programmare un viaggio fino al centro America, perché la maggior parte di essi sono facilmente replicabili anche alle nostre latitudini. Il segreto è avere a disposizione gli ingredienti giusti!

Volendo prendere confidenza senza azzardi con qualcuna delle tante ricette, sul catalogo Fine Food Group si può trovare una selezione di pietanze preparate con cura seguendo le ricette originali, pronte solo da scongelare, scaldare e assaporare, apprezzandone le inconfondibili note di gusto e aroma.

È il caso della Tinga de pollo, per esempio, o della gustosissima Cochinita Pibil. Piatti tradizionali già pronti, preparati nel rispetto della ricetta originale e della qualità, facilmente replicabili anche ex novo, rifornendosi degli ingredienti tipici nello store di Fine Food Group. 

Come l’Achiote, per dirne uno… Sai di cosa si tratta? Informati qui.

Non può certo mancare tra questi piatti il chili con carne, da accompagnare con gustosi fagioli neri!

Messico e nuvole… con chile e tante spezie

La delicata dolcezza dei fagioli neri si sposa benissimo con la nota piccante del peperoncino, i due gusti si fondono e si esaltano a vicenda e, per questo, in quasi tutte le preparazioni a base di black beans è prevista la presenza del chile o di altre specie di peperoncino.

Ma anche se la cucina messicana è piccante per antonomasia, sarebbe un errore pensare che il chile sia la sua unica risorsa aromatica: cumino, coriandolo e cannella, per esempio, sono spezie altrettanto utilizzate nelle preparazioni a base di fagioli neri.

Da quando sono diffusi anche in Europa, poi, l’abbinamento dei fagioli neri messicani con erbe aromatiche come alloro, rosmarino e timo è diventato quasi d’obbligo e rappresenta una variante particolarmente apprezzata negli stufati e nelle zuppe.

Ricette con i fagioli neri: dal desayuno al momento del dolce

Chi apprezza i fagioli neri sa che al ristorante vengono serviti spesso con l’avocado, altro superfood ricchissimo di proprietà nutritive, mentre la maniera più classica di gustarli prevede che siano preparati in forma di zuppe o all’interno di minestre, insieme ad altre verdure.

Ma i black beans possono essere anche semplicemente lessati e aggiunti in purezza alle insalate, possono impreziosire il riso basmati e farne un ricco risotto; aggiunti al minestrone conferiscono una nota inedita di colore scuro, visivamente molto accattivante ed esaltano il sapore delle altre verdure.

Spesso vengono stufati in un classico soffritto con l’aggiunta di cumino, oppure possono essere cotti in umido con l’aroma di una foglia di alloro. In tutti i casi, i contenitori ideali per ottenere la cottura perfetta sono le pentole di terracotta, habitat naturale di tutti i legumi, quindi anche dei fagioli neri.

Ricette con i black beansCome si cucinano i black beans?

Prima di tutto, i fagioli neri secchi vanno messi a bagno per almeno 6-8 ore o, meglio, per una notte intera, quindi vanno cotti per almeno 40 minuti, immergendoli rigorosamente in acqua fredda che, solo successivamente, va portata a bollore.

Se si vogliono abbreviare i tempi di preparazione e saltare la fase della lessatura, in alternativa al procedimento di cottura “canonico”, si possono utilizzare fagioli neri precotti, come i Whole Black beans di Fine Food Group, disponibili in barattolo oppure in busta, per un formato scorta. Di seguito, alcune delle preparazioni più note nelle quali i fagioli neri messicani sono l’ingrediente principe.

La base di partenza di tutte le ricette è sempre la stessa: fagioli lessati in acqua fredda e poi insaporiti in tegame con aglio, cipolla, alloro e peperoncino. A cottura ultimata, si possono aggiungere anche altre spezie, a piacere.

Frijoles refritos

Una delle ricette più popolari è quella che contiene i fagioli neri refritos, ovvero stracotti, stufati con cipolla rossa e aglio, prezzemolo, cumino e tanto peperoncino.

La cottura prolungata trasforma i legumi in una cremina di media consistenza, lasciata volutamente leggermente grumosa, che è una costante dei pasti messicani e che, se andate in Messico, troverete presente quasi in ogni piatto.

In effetti è una pietanza molto versatile, che può servire sia da contorno che come ripieno di tortillas e quesadillas vegetali.

Fagioli refritos già già cotti e pronti da servire, sia in versione chiara, i Pinto, che in versione black, sono presenti nella sezione dedicata ai fagioli messicani del catalogo Fine Food Group. Un risparmio di tempo che va anche a tutto vantaggio della qualità, garantita da La Costeña, azienda leader del cibo messicano da sempre partner di Fine Food Group.

Zuppa di black beans

La zuppa di fagioli neri è un altro dei piatti tipici messicani, molto sostanzioso e saporito, reso ancora più gustoso dalla presenza di pancetta affumicata, che viene servita insieme a tortillas di farina bianca.

Nella preparazione di questa zuppa, i messicani utilizzano tanto olio e, ovviamente, tante fettine di peperoncino, oltre a cipolla e aglio tritati; la pancetta affumicata va aggiunta in un pezzo intero, accompagnata da pomodoro tagliato a cubetti.

Per profumare la zuppa di black beans viene tradizionalmente utilizzata la cannella, ma se vi piace, potete anche guarnire con qualche foglia di coriandolo fresco.

Fagioli neri alla messicana

Ecco una ricetta versatile da declinare in tre modi, ma semplicissima da realizzare, perché basterà lessare i fagioli neri e poi lasciarli insaporire in padella con cipolla, polpa di pomodoro, peperoncino fresco a pezzetti, coriandolo, cumino e un cucchiaio di cacao amaro in polvere.

Questa preparazione di base, che può essere gustata anche come contorno a piatti di carne o pesce, può essere aggiunta ad altri ingredienti, realizzando pietanze completamente nuove.

  1. Con uova fritte: versate i fagioli in una padella e scavate dei piccoli spazi, all’interno di ognuno dei quali rompete delicatamente un uovo; coprite con un coperchio e lasciate cuocere, salando le uova solo a cottura ultimata.
  2. Con tortillas: un classico ripieno che può essere innovato accompagnandolo con fettine di avocado o salsa guacamole e completato con qualche goccia di lime fresco.
  3. Con riso basmati: dopo aver precedentemente lessato il riso, aggiungete i fagioli neri alla messicana con il loro sughetto di cottura.

Naturalmente, a voi la scelta per realizzare questa ricetta, tra i fagioli neri secchi e quelli già precotti, entrambi presenti nel catalogo Fine Food Group.

Chili con carne e fagioli neri messicaniChili con carne e chili vegan con fagioli neri

La versione tradizionale della più famosa pietanza Tex-Mex è nata negli anni del colonialismo spagnolo dalla fusione della cucina messicana, tendenzialmente vegetariana, con quella texana, tipicamente a base di carne.

Ma forse non tutti sanno che il chili può anche essere meat-free e trasformarsi in un perfetto piatto vegano: basta sostituire la carne con lo spezzatino di soia o con cubetti di seitan e unire ai fagioli neri anche funghi e tofu.

Il risultato sarà ugualmente appetitoso e avrà un gusto che non ha niente da invidiare a quello classico.

Sia il chili classico che la sua versione “veggie” possono essere accompagnati con tortillas di grano o di mais scaldate alla piastra, oppure servire come gustosa farcitura di pratiche taco shells.

Black beans cake

Per concludere in dolcezza un pranzo in perfetta tradizione messicana, vi riveliamo la ricetta di un dessert davvero straordinario e messicano a più non posso: la Black beans Cake! Un dessert morbido e gustoso, che ha anche diversi altri pregi: è senza glutine e senza lattosio (quindi adatto davvero a tutti) ed è low carb, a basso indice calorico e glicemico perché contiene pochissimi grassi e zuccheri.

Come si prepara la Black beans cake?

Nella preparazione, procediamo come una normale torta, ma utilizzando fagioli neri (400 g) al posto della farina e aggiungendo solo 100 g di zucchero muscovado, 2 uova e un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, oltre a una bustina di lievito per dolci. 

Aggiungendo a piacere cacao in polvere e pepite di cioccolato bianco, si otterrà una piacevole variante al cioccolato che delizierà i più golosi.

Se volete preparare questo dolce in fretta, utilizzate i fagioli neri in lattina, praticissimi perché già cotti e pronti per essere utilizzati in qualsiasi preparazione, sia salata che dolce, come in questo caso.

Black beans: curiosità sui fagioli neri messicani e dove acquistarli

Quando i conquistadores giunsero in America, scoprirono davvero un nuovo mondo, ricco di varietà vegetali sconosciute, come i fagioli neri, che chiamavano anche “fagioli tartaruga” e che si affrettarono a importare in Europa.

Proprio in Messico i coloni europei appresero che coltivare i fagioli neri accanto al mais faceva sì che le piantine di fagioli potessero arrampicarsi su quelle di mais, crescendo meglio e più velocemente, dato che potevano, in questo modo, approfittare al massimo dei benefici della luce solare.

Non sarà un caso, forse, che la forma dei fagioli neri ricordi quella di un rene in miniatura: per un’associazione spontanea, si crede che i fagioli giovino al corretto funzionamento di quest’organo, ma effettivamente, la ricerca ha provato che il consumo di fagioli neri svolge una funzione detox dell’organismo, stimolando la diuresi e favorendo l’eliminazione di scorie e tossine.

Inserire i black beans nella propria dieta è, dunque, un’ottima e salutare abitudine: visitando il sito di Fine Food Group potrete acquistare i fagioli neri messicani scegliendo tra le varie proposte quella più adatta alle vostre esigenze gastronomiche.

Basterà entrare nel Tool, effettuare il login e gestire gli ordini in completa autonomia. Se non avete ancora un login, registrarsi è semplice: qui la procedura da seguire. 

Potrete anche contare sempre su una rete di consulenti disponibile a offrire un supporto qualificato e professionale all’organizzazione della vostra attività di ristorazione, attraverso suggerimenti sulla scelta e sull’utilizzo ottimale dei nostri prodotti.

 

Condividi

Fine Food Group Vuoi rimanere aggiornato sulle nostre novità?

Iscriviti alla nostra newsletter!

articoli correlati

Spezie messicane, i migliori prodotti per i vostri piatti

In ogni tipo di cucina, un tocco speciale è dato dalle spezie e dagli aromi. Sia che si tratti di condire il salmone affumicato con foglie di aneto – e chi di noi non ne ha fatto la conoscenza nel … Continue reading "Spezie messicane, i migliori prodotti per i vostri piatti"
Leggi

Piatti pronti per ristorazione: le specialità messicane

Quando ci si appresta ad aprire un’attività come un pub, un bistrot o un locale, una soluzione ideale può essere rappresentata dai piatti pronti per la ristorazione, da avere a portata di mano per soddisfare le richieste dei clienti. Questa … Continue reading "Piatti pronti per ristorazione: le specialità messicane"
Leggi

Specialità messicane: 3 prodotti da provare

La cucina messicana custodisce in sé qualcosa di magico e di misterioso, quasi esoterico, e per questo non finisce di ammaliarci e stupirci. Parliamo quindi di cucina messicana focalizzandoci su 3 specialità messicane davvero uniche che, grazie a Fine Food Group, … Continue reading "Specialità messicane: 3 prodotti da provare"
Leggi