< Torna indietro

Dalla fiera con amore

Dalla fiera con amore

Si è conclusa la settima edizione della fiera Beer & Food Attraction, tenutasi a Rimini, dal 27 al 30 marzo, nei saloni dell’Expo Centre. Un evento che torna in presenza, registrando un vero boom di visite e accessi. La fiera, dedicata ai professionisti della ristorazione, ha riempito i cuori di chi ha partecipato, di speranza e allegria.

Tra gli espositori presenti, ci siamo stati anche noi di Fine Food Group. E, per una volta ancora, possiamo dire che quella parola “group” nel nome ci sta proprio tutta!

Ma andiamo per ordine: vogliamo raccontarvi infatti un po’ di cose di questo bel momento vissuto, a partire dai dati che la fiera ha registrato per finire a dirvi appunto di noi, dello spirito gagliardo che ci ha sostenuto e, in definitiva, premiato.

Guarda il video “Dalla fiera con amore”

Report ufficiale della fiera “Beer & Food Attraction”

Riportiamo parte del comunicato stampa a chiusura della manifestazione:

Centrati gli obiettivi per le manifestazioni di riferimento dell’eating OUT
360 i brand presenti su 30.000 mq di esposizione
Il ritorno in presenza ha dato fiducia all’intero comparto del fuoricasa

La 7ª Beer&Food Attraction e la 4ª BBTech expo, fiera professionale delle tecnologie per birre e bevande, si sono svolte in contemporanea all’11° International Horeca Meeting di Italgrob, riunendo in un solo appuntamento le aziende produttrici, gli operatori, le associazioni di settore e l’intera community dell’horeca. Vincente il nuovo format, totalmente B2B, e la collocazione nelle giornate da domenica a mercoledì.

OBIETTIVO CENTRATO
Ad oltre due anni dall’ultima edizione in presenza e a poco più di un anno dalla versione full digital, il ritorno delle tre manifestazioni ha trasmesso forza agli operatori e una spinta importante al business di un settore centrale per l’economia del Paese. Il sentiment dei 360 brand presenti, disposti su 30.000 mq di esposizione è di pieno segno positivo. Circa un migliaio gli appuntamenti tra gli espositori e gli 85 buyer internazionali presenti in fiera, grazie alla collaborazione con ICE Agenzia, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ed in parallelo dai regional advisor di IEG. Buyer provenienti da 24 paesi: Albania, Belgio, Bulgaria, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Islanda, Norvegia, Polonia, Regno Unito, Romania, Serbia, Spagna, Svizzera e Ungheria. Presenti anche delegazioni dagli Stati Uniti, dall’Armenia, Israele, Kazakistan e Libano.

LE PARTNERSHIP
Le tre manifestazioni hanno rappresentato un’occasione di confronto unica per l’intera community dell’eating OUT, a partire dagli scenari sulla prossima stagione estiva, fino ai trend a medio e lungo termine. A confermarlo anche le partnership tra Italian Exhibition Group e le associazioni di riferimento. La federazione confindustriale Italgrob ha confermato Rimini, e la fiera in particolare, come location ideale per il suo International Horeca Meeting, sulla stessa linea la Federazione Italiana Cuochi che ha ribadito come la Fiera di Rimini sia la “casa” ideale del suo evento più importante, i Campionati della Cucina Italiana. Sempre in ambito food segnaliamo la collaborazione con Cast Alimenti, mentre il comparto birra, con il patrocinio di Assobirra, ha visto, tra le altre collaborazioni, quelle con Unionbirrai, il CERB Centro di Ricerca per l´Eccellenza Birraria e il Consorzio Birra Italiana.

IL TERRITORIO
Importanti anche gli effetti sull’economia del territorio, strettamente collegata al mondo dell’eating OUT. Beer&Food Attraction ha dato un’iniezione di fiducia agli operatori, anche grazie alla novità di questa edizione della Rimini Beer Week che, con il patrocinio del Comune di Rimini, ha coinvolto locali del centro storico e della riviera.

Beer&Food Attraction, BBTech expo e l’International Horeca Meeting torneranno alla data di collocazione naturale per il settore nel 2023, dal 19 al 22 febbraio alla Fiera di Rimini.

Una promessa per il futuro

Con l’annuncio di tornare in fiera a febbraio del 2023, ce ne torniamo in sede carichi come non mai. Sono stati i bagni di folla, l’entusiasmo dei visitatori che hanno assediato il nostro stand, il piacere di lavorare insieme a partner ricettivi e scattanti, la gioia di trovarsi fianco a fianco ai colleghi che una volta di più hanno dimostrato di essere prima di tutto amici veri… tutto questo non è retorica. È davvero il carburante migliore per chi lavora come si fa, da sempre, in Fine Food Group: con un entusiasmo incredibile e con uno spirito di gruppo appunto, che è una delle nostre punte di diamante. Di sicuro la più preziosa.

Molte le considerazioni che abbiamo tratto, anche al netto di una situazione che, inutile negarlo, ancora risente dello scacco subito in questi ultimi anni, gioco forza, dalle regole dettate dalla pandemia. Tuttavia, la voglia che tutti, a maggior ragione dopo aver sofferto, hanno dimostrato di rimettersi in gioco, promette davvero di poter vedere i risultati in tempi record, per riportare il lavoro di tutti gli addetti del settore… verso l’infinito e oltre!

Nello stand di Fine Food Group, che – oltre ad accogliere la nostra linea di salse americane Cannery Row, ha ospitato audaci e innovativi partner quali Martin, Beyond Meat e Mission Food, i ragazzi hanno accontentato senza soluzione di continuità, clienti, già acquisiti o potenziali, pieni di curiosità e di entusiasmo. Pochissimi i momenti per riposarsi, per Andrea, Luca, Diego, Massimo, Elena, Stefania, Giorgio, Lucrezia e tanti altri ancora dei nostri ragazzi che, tra il pubblico e la cucina, si sono avvicendati in questi quattro memorabili giorni di fiera riminese.

Le testimonianze Fine Food Group di chi c’era in fiera

Andrea, che da anni cura numerosi clienti del territorio romano e dintorni ci dice:

“Personalmente la fiera è stata un esperienza bellissima, abbiamo avuto modo di conoscere tanti potenziali clienti e di confrontarci con altre realtà più o meno simili alla nostra. Secondo me andrebbero fatte più spesso! La cosa più bella è stata vedere le facce meravigliate della gente quando, dopo aver assaggiato i prodotti Beyond Meat, gli dicevamo che non contengono nemmeno l’ombra della carne.”

Per Diego invece, una delle cose più importanti confermate durante questa esperienza è stata la completa identificazione con il proprio network: sposare i valori e le modalità del team con cui si lavora fianco a fianco – soprattutto in queste occasioni esaltanti ma anche molto faticose – è quella marcia in più che ti rende non solo più produttivo ma anche soddisfatto e fiero.

Massimo, uno dei collaboratori che è in Fine Food Group da più anni, ci racconta questa sua riflessione:

“Io in pratica ho sempre cucinato, senza un attimo di tregua! Ho avuto quindi pochi riscontri diretti con i clienti, ma a giudicare da quanto incessantemente sono stato impegnato, credo proprio che il nostro stand sia stato affollato e visitatissimo, in maniera molto continuativa, con grande soddisfazione sia della nostra assistenza al desk che dei prodotti da noi presentati.”

La nostra Stefania, che è stata impegnata al pubblico nello stand, ci racconta:

Per quanto mi riguarda è stata una esperienza bellissima, certo stancante, ma soprattutto molto stimolante. Ho avuto modo di parlare con tanti nostri clienti che sono passati a trovarci, ma soprattutto con tanti potenziali clienti nuovi, molto interessati ai prodotti che abbiamo proposto e fatto assaggiare, dalla linea Beyond Meat al pane Martin eccetera.  È stato molto costruttivo anche confrontarsi con le altre aziende, sia nel food che nel beverage, presenti in fiera insieme a noi. La cosa più entusiasmante è stata vedere come la gente adesso abbia voglia di uscire, di interfacciarsi, di scoprire cose nuove. Cose negative? Non ce ne sono state, davvero! È stato tutto organizzato perfettamente. Il team FFG è stato perfetto!”

Vedersi, parlarsi, sorridere

Una volta di più dunque, abbiamo avuto conferma di quanto sia importante il contatto diretto. Per questo in Fine Food Group contiamo sulla nostra rete di consulenti per mantenere vivi i rapporti, e dare un servizio davvero a tutto tondo a chi ci sceglie come fornitori. Certo, non è sempre possibile essere fisicamente vicini, ma poter comunicare faccia a faccia (e poter scambiare anche un sorriso, perché no!) è senz’altro una condizione che favorisce la comprensione, la collaborazione e di conseguenza, i buoni accordi. Per questo, reduci da questa bella esperienza in full immersion con il pubblico, stiamo preparando un nuovo servizio per parlare dei nostri prodotti vis à vis anche da lontano!

Stay tuned allora: presto annunceremo la nostra videochat!

 

Condividi

Fine Food Group Vuoi rimanere aggiornato sulle nostre novità?

Iscriviti alla nostra newsletter!

articoli correlati

Tornano i Summer Open Day!

A grande richiesta, tornano i mitici Summer Open Day * di Fine Food Group! Una giornata dedicata a raccogliere le tue impressioni e i tuoi preziosi consigli su una rosa di nuovi prodotti da inserire nel nostro assortimento. Nei SOD … Continue reading "Tornano i Summer Open Day!"
Leggi

Beer & Food Attraction a Rimini

Si apre a Rimini, dal 27 al 30 marzo, la fiera Beer & Food Attraction, nei saloni dell’Expo Centre. L’evento giunge così alla sua 7° edizione e quest’anno vede tra i suoi espositori anche noi di Fine Food Group. Abbiamo … Continue reading "Beer & Food Attraction a Rimini"
Leggi

È nato il TOOL TEAM

Nasce il TOOL TEAM, il club che premia chi è iscritto al canale TOOL.
Leggi