< Torna indietro

Ricette messicane: 10 piatti tipici messicani

Ricette messicane: 10 piatti tipici messicani

Le ricette messicane sono entrate nella storia

Ricette messicanePatrimonio dell’umanità dal 2010, secondo l’Unesco la cucina messicana è così varia, ricca di sapori e di storia che merita a pieno titolo di costituire parte del patrimonio culturale immateriale dell’intero pianeta. Nelle ricette messicane tradizionali non c’è solo cibo! C’è la storia di un popolo, tramandata attraverso culture mai del tutto perse, c’è il suo carattere, c’è una ritualità costantemente rinnovata che rinforza l’identità collettiva, c’è creatività e senso di comunità. Un patrimonio fatto di ingredienti, ricette, tecniche di coltura e di cottura, sempre sostenuto da forti valori simbolici, a conferma del fatto che attraverso il cibo, l’identità del popolo messicano vive e respira nel corso dei millenni.

Il Messico è uno dei paesi più grandi del mondo. Con i suoi quasi 2 milioni di chilometri quadrati di superficie, non è difficile immaginare come la tradizione culinaria possa variare molto da regione a regione.

Ci sono però alcuni punti di riferimento ben saldi, che attraversano tutta la gastronomia messicana, non solo geograficamente ma addirittura nel tempo. Sono, per citare due capisaldi, il mais e il peperoncino, chiamato chile. Questi due ingredienti risalgono alla tradizione precolombiana e continuano a ricorrere in ogni piatto messicano, da nord a sud, da est a ovest. E anche oltre confine, come testimonia la cucina Tex-Mex, una sorta di costola di quella messicana.

La tradizione Tex-Mex, infatti, scaturisce dall’incontro della cultura messicana con quella degli stati più meridionali degli U.S.A., conquistando nel corso degli anni una sua propria identità, ben definita e riconoscibile, pur continuando a utilizzare molti cibi e modalità di consumo simili – se non identici – a quelli della cucina messicana.

Per andare oltre le solite ricette messicane…

Tortillas messicaneNegli ultimi decenni la cucina messicana ha conosciuto una forte diffusione ben oltre i suoi confini geografici. Anche in Italia, grazie a una generale tendenza alla globalizzazione, ma anche grazie a iniziative di aziende come la Fine Food Group, impegnate nella scoperta e nella divulgazione di questa cultura gastronomica, con un costante lavoro di ricerca e di distribuzione dei migliori prodotti sul mercato nostrano, la cucina messicana e le sue ricette sono ormai piuttosto conosciute e vantano appassionati cultori.

Pur essendo sempre un’esperienza profondamente diversa e assolutamente coinvolgente e insostituibile, non è più strettamente necessario fare un viaggio in Messico in carne ed ossa per poter gustare le specialità delle vere ricette messicane.

Per un approfondimento delle ricette messicane più tipiche, meno turistiche e specifiche di alcune zone ma introvabili nello stesso Messico cambiando latitudine, ci soffermeremo su una carrellata di piatti tipici messicani. Contando sul fatto che alcuni ingredienti in particolare, difficilmente reperibili in Italia, sono giusto presenti nel catalogo Fine Food Group! 

Dunque, inoltriamoci virtualmente in terra messicana sfogliando le nostre ricette!

10 Ricette messicane tipiche

  • Chile Rellenos

Chile rellenosI chiles rellenos sono un piatto tipico della città di Puebla. Per la sua realizzazione si utilizza infatti il Chile Poblano, che possiamo definire un vero portabandiera di questa città.

La sua piccantezza moderata è compensata dalle dimensioni decisamente più grandi degli altri chiles messicani.

L’aspetto del chile Poblano infatti è quello di un peperone verde in miniatura, dalla forma allargata e lungo fino ai 15 cm. Quando viene lasciato maturare prende un colore rosso scuro e si lascia essiccare per diventare il chile Ancho, la variante essiccata del chile Poblano. 

Questo chile è dunque quello adatto alla ricetta in questione proprio perché le sue dimensioni discretamente grandi consentono di farcirli facilmente. La ricetta tradizionale vuole che il ripieno sia di carne, ma sarà facilissimo realizzarne anche una versione vegetariana utilizzando al suo posto il formaggio.

Se invece del tipico Chile Rellenos volessimo preparare lo stesso piatto ma in versione da antipasto, allora potremmo usare dei chiles Jalapeños, anch’essi non eccessivamente piccanti ma senz’altro più piccoli. Sarà più laborioso farcirli, ma avremo dei gustosissimi bocconcini da offrire come ouverture. Qualcosa di simile, con ripieno di formaggio, è rappresentato da i Jalapeño Cheddar.

Per la preparazione dei Chiles Rellenos, il peperone Poblano va arrostito e spellato, poi riempito con un ripieno di carne, patate, olive e cipolla e una manciata di mandorle tritate. Dopo essere stato passato nella farina e nell’uovo, il peperone ripieno va fritto in abbondante olio ben caldo. Una volta fritti, dopo aver fatto assorbire dalla carta l’olio in eccesso, i Chile Rellenos sono pronti da mangiare accompagnati da tortillas e da una salsa di pomodoro più o meno piccante, a scelta tra la Salsa Arriera e la Red Habanero Sauce.

 

  • Chile en nogada

Chile en nogadaQuesto piatto è anch’esso tipico della regione di Puebla e realizzato con il chile Poblano. Ma ha una sua storia che lo lega alla festa d’indipendenza dalla Spagna, che si celebra il 16 settembre dall’anno 1810.

I colori di questo piatto specialissimo ricordano infatti quelli della bandiera messicana (uguali peraltro a quelli italiani). La storia ci racconta che furono le suore agostiniane del convento di Santa Monica a crearlo in onore di Agustín de Iturbide, futuro imperatore del nuovo stato indipendente, ma anche altre leggende aleggiano sulla sua origine. 

La particolarità di questo piatto messicano risiede soprattutto nel mix di dolce e salato che lo caratterizza.

Il ripieno del chile poblano, arrostito e svuotato dei semi, va realizzato infatti non solo con la carne macinata, ma anche e soprattutto con molte varietà di frutta. Infine, come dice il nome, sarà una speciale crema ottenuta dalle noci fresche (nogado deriva appunto da noce in spagnolo) a guarnire il piatto, completato da rossi chicchi di melograno.

Diversi i tipi di frutta che è possibile inserire nel ripieno, ma di sicuro non devono mancare mele, uvette e pinoli. 

 

  • Sopa de aguacate 

Sopa aguacateUn ingrediente fondamentale nella cucina messicana è l’avocado (aguacate in spagnolo). Questo splendido dono della natura è un alimento così prodigioso e ricco da poter essere considerato un superfood. Sono infinite le ricette messicane e Tex-Mex che lo utilizzano!

L’avocado peraltro, quando è al giusto punto di maturazione, è buonissimo anche da solo!

In questa ricetta viene utilizzato per preparare una zuppa, fresca e nutriente, dal sapore indimenticabile. Con pochi ingredienti infatti, si prepara una vera specialità messicana.

Al gusto individuale, arricchirla con gamberetti e spezie, in ogni caso, di base, sarà necessario procurarsi l’avocado maturo, la sour cream, del brodo vegetale, succo di limone, sale e pepe quanto basta.

Frullare gli ingredienti insieme, e servire in ciotoline colorate, per esaltare il bellissimo colore di questa zuppa.

Per la ricetta completa ti rimandiamo a questo link: Sopa de aguacate estiva

 

  • Enchiladas verdes

Enchiladas VerdesPer seguire il filo del brillante colore verde di molte ricette messicane, parliamo delle Enchiladas verdi. Questo è un piatto molto diffuso in Messico, e ogni famiglia messicana lo prepara con la propria ricetta segreta! Quello che è certo è che questa saporita pietanza è di colore verde, come dice il nome! – e che si prepara con le tortillas.

Il ripieno in genere è di pollo, cucinato in padella con cipolla e chile serrano; le tortillas, ripassate in padella, vanno poi letteralmente immerse nella salsa verde, che è il cuore della ricetta.

Questa salsa può essere fatta con tomatillo freschi, bolliti insieme a chile Jalapeño, aglio e cipolla e poi frullando tutti gli ingredienti fino a ottenere una crema abbastanza lenta, aggiungendo del brodo se necessario. In alternativa, la Green Mexican sauce è la salsa verde a base di tomatillo già pronta, garantita da La Costena, azienda leader di specialità messicane di eccellente qualità.

Le tortillas sommerse dalla salsa andranno poi riempite con il pollo e nuovamente ricoperte di salsa. Del formaggio grattugiato grossolanamente può essere aggiunto, a secondo del gusto.

La tradizione vuole che il piatto venga guarnito da cilantro, ma alle nostre latitudini si accetta anche una spolverata di nostrano prezzemolo.

 

  • Huachinango a la veracruzana

Huachinango VeracruzanaNelle zone costiere del Messico non mancano piatti a base di pesce e crostacei. Nella regione di Veracruz, che si affaccia sul Golfo del Messico, si prepara questo piatto tipico a base di Hachinango, un pesce che potremmo assimilare al dentice.

Questa ricetta messicana ha di fatto molti punti in comune con la cucina mediterranea di pesce, assomigliando molto ad alcune preparazioni che è possibile gustare in terra campana, siciliana o anche in grecia. Ciò è dovuto in particolare al fatto che la ricetta messicana prevede l’uso di olive e capperi, che sono ingredienti molto utilizzati anche nel nostro mediterraneo.

Per fare il Huachinango a la veracruzana, è necessario preparare in una teglia una salsa con pomodori e aglio, da soffriggere in olio.

Quando la salsa è abbastanza addensata, il filetto del pesce ci va adagiato sopra, guarnito con capperi e olive spezzettate.

La teglia va quindi messa al forno per una trentina di minuti, controllando che il pesce non si asciughi troppo.

Una volta cotto, va condito con scorzette di lime e servito con tortillas calde.

 

  • Tacos de camarón al cacahuete

Tacos camaronUn altro piatto di pesce. Questa volta saranno i crostacei a farcire le immancabili tortillas. Camaròn infatti è il nome spagnolo per gambero, mentre cacahuete sono le arachidi. Non serve essere Pippo però, per apprezzare questo piatto golosissimo 🙂

Procurandosi eccellenti gamberi freschi e privandoli della testa, per preparare questa ricetta messicana sarà necessario tritare finemente le arachidi e mescolarle al pangrattato.

I gamberi, passati prima nella farina e poi nell’uovo, andranno ricoperti dalla miscela e poi fritti.

Una volta cotti, andranno adagiati nelle tortillas di grano, precedentemente scaldate e conditi con salsa al chipotle e maionese

I Tacos de camaròn possono essere preparati anche sostituendo le arachidi con semi di sesamo. 

 

  • Salpicon

Questa è una ricetta che può essere realizzata sia a base di carne che a base di pesce. La particolarità che accomuna le due ricette è, infatti, il tipo di trattamento degli ingredienti, che vanno tagliati a dadini. La traduzione letterale infatti di salpicon è “dadolata”.

La ricetta originale del Salpicon tipica dello Stato del Tamaulipas è molto antica. La tradizione vuole che sia preparata con carne di cervo, ma oggi questa carne selvatica è regolarmente sostituita da quella di manzo.

La cottura della carne in questa tipica ricetta messicana deve essere molto lunga, in modo da renderla morbida e facile da sfilacciare. Volendo apportare una variante molto pratica alla ricetta, si potrebbe usare la carne di maiale nella versione Pulled pork, per avere già la carne pronta ed evitare i lunghi tempi di cottura. Ci discosteremo ancora quindi dal Salpicon di cervo della ricetta originale, ma guadagneremo certo molto tempo, senza nulla togliere al gusto.

Alla carne andranno aggiunte le verdure tagliate a dadini, preferibilmente peperoni, cipolle e pomodori, conditi con succo di lime e olio. Per gustare al meglio questo piatto, aggiungere dadini di avocado e nachos.

 

  • Cochinita Pibil

Pibil - Ricette messicaneUna ricetta messicana tipica della penisola dello Yucatan. La sua particolarità sta nella cottura, che andrebbe eseguita, per essere proprio perfetti, in uno speciale forno “sotto terra” – come indica la parola “pibil” che nella lingua preispanica messicana vuol dire proprio questo.

Sono necessarie, inoltre, le foglie di banano, che non sono irreperibili ma certo non è tanto facile procurarsele!

A parte queste difficoltà, il piatto è un tantino laborioso ma non difficile, a patto di essersi procurati la pasta di achiote, una specialità messicana ottenuta dai semi di annatto che fortunatamente si trova nell’assortimento Fine Food Group 🙂

La ricetta utilizza carne di maiale marinata il più a lungo possibile nell’achiote e nel succo di arancia. Anche la cottura in forno nelle foglie di banano deve essere piuttosto lunga, tra le due e le tre ore. Infine, è d’obbligo l’accompagnamento di cipolle rosse (la cebolla morada della tradizione), tortillas e salsa Habanero, per chi ha la lingua foderata di amianto!

In alternativa, nel catalogo Fine Food Group è possibile provare un’eccellente Cochinita Pibil preparata come vuole la tradizione dell’autentica ricetta messicana.

 

  • Quesadillas de flor de calabaza 

Le Quesadillas sono un grande classico della cucina messicana e altro non sono che tortillas ripiene di formaggio, preparate con infinite varianti. Sono una delle specialità principali della comida callejera, ovvero lo street food messicano, che è un po’ l’antesignano della tendenza che oggi spopola anche da noi.

La ricetta messicana pretende alcuni ingredienti che sono essenziali e senza i quali non riusciremo ad avere quel gusto così tipico. Uno di questi è l’epazote, un’erba aromatica reperibile nelle regioni del Guatemala e del Messico, in particolare delle regione di Oaxaca, non troppo facile da trovare fresco in Italia, e il formaggio filante di questa regione, il Queso Oaxaca, che invece trovi a questo link.

La ricette vuole rigorosamente tortillas di mais, anch’esse reperibili in vari diametri, nella categoria dedicata del catalogo Fine Food Group, che andranno riempite appunto con i fiori di zucca (o di zucchina). Trovi la ricetta completa qui.

 

  • Churros

ChurrosConcludiamo la carrellata di ricette messicane con una nota dolce!

I Churros sono le deliziose ciambelle fritte che derivano dalla cucina spagnola e che in Messico si trovano davvero ovunque.

L’indicazione principale vuole che il churro finisca inzuppato in una buona tazza di cioccolato, che in Messico di sicuro non manca, essendo il cacao un alimento sacro nella cultura precolombiana.

Preparare i churros non è difficile, ma si raccomanda di utilizzare una sac à poche con foro a stella per ottenere la tipica forma del dolcetto.

Le scanalature della ciambellina, generalmente dalla forma allungata (a goccia) o lasciata aperta a forma di ferro di cavallo, sono fondamentali infatti per raccogliere lo zucchero mescolato alla cannella che si usa spolverizzare sopra a fine cottura. La cottura infine deve essere rigorosamente una frittura nell’olio di semi, accurata e uniforme per dare ai churros un bel colore dorato. 

I Churros, pronti da friggere e da offrire fragranti, li trovi anche nel catalogo Fine Food Group, nella categoria Sweet Bakery.

La cucina messicana è praticamente inesauribile

Non ci si guadagna il titolo di Patrimonio dell’umanità così per scherzo! Quindi la cucina messicana non esaurisce di certo le sue ricette in questo carosello qui proposto. Torneremo di certo a parlare delle ricette messicane, pescando nella tradizione, nella tipicità regione per regione, nelle curiosità…  

Tinga de pollo - Ricette messicaneVolendo prendere confidenza con alcune ricette tipiche di questa cucina, nel catalogo Fine Food Group è possibile trovare alcune pietanze già pronte, preparate secondo ricette originali e con la massima cura.

Oltre alla Cochinita Pibil, di cui abbiamo già parlato, ecco la Tinga de pollo, ottima e pronta solo da lasciar scongelare lentamente e da adagiare su un bel piatto da portata. Anche i Tamales, altra ricetta messicana conosciutissima e molto tipica, sono presenti nella categoria Ready Meal, in due varianti: Tamal Rojo, con carne di vitella, e Tamal Queso y Rajas, con formaggio e chiles.

Assaggiando queste specialità, di sicuro la voglia di saperne di più e di avventurarsi nel magico mondo delle ricette messicane diventerà irrefrenabile!

E l’assortimento Fine Food Group, con tutti gli ingredienti tipici e gli approfondimenti su questa meravigliosa cultura culinaria, vi aspetta a braccia aperte!

 

Condividi

articoli correlati

Insalata con avocado: ricette light da provare in estate

In estate, si sa, non si ha nessuna voglia di mettersi ai fornelli, ai vapori del forno, e tantomeno si desidera mangiare pasti ipercalorici che ci appesantiscano. Grande stagione in cucina quindi, per tutti quei piatti che si preparano velocemente, … Leggi tutto "Insalata con avocado: ricette light da provare in estate"
Leggi

Formaggio messicano: storia e tipi di formaggi del Messico

I formaggi di una cucina unica al mondo Anche il formaggio messicano come tutto il resto di questa tradizione culinaria, merita un approfondimento. La cucina messicana è un universo così ricco da essersi meritato il titolo di patrimonio dell’umanità da … Leggi tutto "Formaggio messicano: storia e tipi di formaggi del Messico"
Leggi

Cuitlacoche: che cos’è e come si usa nella cucina messicana

Cuitlacoche, un ingrediente misterioso Parliamo del Cuitlacoche, o Hiutlacoche, una delle specialità più particolari della cucina messicana. La tradizione culinaria messicana è diventata ufficialmente patrimonio dell’umanità nel 2010, quando l’Unesco ha voluto riconoscerne l’unicità e il valore peculiare.  La cucina … Leggi tutto "Cuitlacoche: che cos’è e come si usa nella cucina messicana"
Leggi